Black Kettle

MS-1735_Chief_GullBlack Kettle il suo vero nome era, in lingua cheyenne, Mokatȟavataȟ o Motȟvatȟ, semplificato in Motavato nato negli Black Hills, 1801 – e morto a Washita, 27 novembre 1868 è stato un condottiero nativo americano, capo degli Cheyenne meridionali, caduto nel massacro di Washita.

images«Sebbene mi siano stati fatti dei torti, vivo nella speranza. Io non ho due cuori. Ora siamo di nuovo insieme, per fare la pace. La mia vergogna è grande come la terra, tuttavia farò quello che i miei amici mi consigliano di fare. Una volta pensavo di essere l’unico uomo che continuasse a essere amico dei bianchi, ma da quando sono venuti a razziare le nostre abitazioni, i nostri cavalli e tutto il resto, è difficile per me credere ancora ai bianchi»

Pochi giorni prima della sua morte Black Kettle disse: “Siamo molte nazioni, ma solo un popolo”

2 pensieri riguardo “Black Kettle

  1. I nativi americani sono stati combattuti, massacrati, chiusi in riserve, ma se attaccavano i “bianchi” è perché avevano invaso i loro territori. Oggi succede la stessa cosa nell’Amazzonia dove stanno sterminando le ultime comunità native di quei luoghi per depredarle delle loro proprietà.
    Ciao cara Rebecca, un abbraccio
    enrico

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...