Tra legge e giustizia

Voglio sentire la vostra opinione al riguardo. Un uomo rapisce un bambino per estorcere 5 milioni di euro. La polizia ha avuto un sospetto fin dall’inizio, ma non vuole confessare. L’agente di polizia che indaga, che è lui stesso padre di un bambino, vuole in ogni caso forzare una confessione. Decide di torturare il sospetto e ottiene una confessione in breve tempo. Il sospetto rivela anche il luogo dove ha nascosto il bambino. Quando arriva la polizia, il bambino è già morto. L’uomo è accusato di rapimento di bambini con conseguente morte. Il suo avvocato chiede l’assoluzione perché la confessione è stata estorta sotto tortura. Il tribunale assolve il colpevole, anche se lui rivela anche il luogo dove era nascosto il bambino. Il motivo dell’assoluzione, il giudice cita dai diritti fondamentali dell’Unione Europea

Articolo 1
La dignità umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e protetta.

Articolo 3
Diritto all’integrità della persona

Articolo 4
Proibizione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti

Cosa ne pensate, la sentenza è giustificata?

14 pensieri riguardo “Tra legge e giustizia

  1. Per me no mi dispiace! Il diritto all’integrità della persona del bambino dov’è finita????? E tu assolvi uno che sai per certo che ha rapito un bambino e che l’ha fatto morire? No, questa non è giustizia mi dispiace!

    Piace a 1 persona

    1. Ti capisco cara Silvia, ma fatti spiegare una cosa. E un caso che accaduto un paio di anni fa in Germania… Anche io avrei dichiarato l’uomo colpevole, ma come dice la legge nessuno deve essere torturato per confessare un crimine.. Tocca di più il cuore perché nel mezzo c’è un bambino… In Germania nei anni 60 e 70 sono stato spesso usati torture per avere una confessione sforzata. E tante persone erano per anni in prigione per aver confessato qualcosa che non aver fatto, solo per paura che le torture continuano.. o anche processi che si basavano solo ai indizi senza prove… Nemmeno la vita di un giudice e facile…. ma quello che mi fa arrabbiare il delinquente sapeva il luogo dove era nascosto il bambino lui lo ha detto dopo la tortura, non ha detto soltanto si era io.. solo il vero colpevole poteva saperlo

      "Mi piace"

    1. Pensiamo tutti cosi cara Laura, ma esiste una legge dove e scritto nessuno accusato deve essere torturato per avere ad ogno costo una confessione… in quel caso mi fa incazzare perché il accusato diceva dopo la tortura il luogodove ha nascosto il bambino… solo lui poteva saperlo

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...